Monfalcone, caricati due motori navali destinati ad un cantiere di Shangai

MONFALCONE – Sono durate poco meno di tre ore le operazioni di carico, da una chiatta giunta in mattinata dal Canale navigabile di Trieste, di due motori navali da 110 tonnellate e una gear box da 55 tonnellate, destinati ad un cantiere di Shangai, in Cina.

Si tratta di una novità per lo scalo in provincia di Gorizia, dove sono in progetto investimenti per uno sviluppo consistente dei traffici di merci varie. I motori della Wartsila, il gruppo finlandese con una sede operativa a Trieste, sono stati caricati nella stiva della Leopold Staff, nave di 200 metri che pesca poco meno di 9 metri. Tali dimensioni non le consentono di ormeggiare alla banchina del Canale navigabile di Zaule per accogliere i motori provenienti dal vicino stabilimento Wartsila. Per questo motivo si è sperimentata questa nuova possibile soluzione, che evita il viaggio via mare della chiatta fino al porto di imbarco tradizionalmente utilizzato, quello di Venezia.