Monfalcone, CPM imbarca la vincitrice della Barcolana

MONFALCONE - La barca vincitrice della Barcolana, ma anche le strutture del Bayonne Bridge di New York: CPM (Compagnia portuale di Monfalcone) conferma il suo ruolo di primaria importanza come terminal merci varie nel nord Adriatico.

Nei giorni scorsi, da Monfalcone è stata spedita via mare Robertissima III, barca di 72 piedi vincitrice della Barcolana 2015, la regata più famosa del mondo grazie al record di partecipanti, che si tiene ogni ottobre a Trieste.
L'imbarco di Robertissima su una nave del Gruppo Spliethoff (la Statengracht, diretta al Porto di Palma di Maiorca) è stato organizzato dal personale di CPM, società ormai rinomata per le sue capacità di pianificazione e di caricamento di un vasto assortimento di merci e prodotti su navi polivalenti.
Nei mesi scorsi dal Porto di Monfalcone e sempre grazie all'attività di CPM, erano partite alcune strutture speciali prodotte dalla Cimolai di Pordenone, da utilizzare per una modifica al Bayonne Bridge, uno dei ponti di New York. Le strutture partite da Monfalcone sono servite ad alzare il ponte di Bayonne, in modo da consentire la navigazione del Kill Van Kull alle nuove meganavi portacontainer.